Calcolare i conti della corrente: kWh, Watt, consumo annuo di elettrodomestici e dispositivi 

Attenzione: ladro di corrente! Con il calcolatore del calcolo dei consumi scoprirai quanta corrente consuma ogni dispositivo nel corso di un anno. Con molti suggerimenti per risparmiare energia elettrica.

$ai_code = base64_decode ('DQoNCg0K'); $ai_index = 0; $ai_enabled = true; if ($ai_enabled) $ai_enabled = check_check_referer_list (base64_decode ('Iw=='), true); $ai_code = str_replace ('[#AI_DATA#]', base64_encode ("[73,$ai_index]"), base64_decode ('PGRpdiBjbGFzcz0nNGQtaW5zZXJ0ZXIgNGQtaW5zZXJ0ZXItNzMnIGRhdGEtYWk9J1sjQUlfREFUQSNdJyBzdHlsZT0nbWFyZ2luOiA4cHggMDsgY2xlYXI6IGJvdGg7Jz4K')) . $ai_code . base64_decode ('PC9kaXY+Cg=='); if ($ai_enabled) echo $ai_code;

Ogni anno la stessa storia: quando arriva la bolletta elettrica, nella maggior parte dei casi si rischia lo svenimento. I costi dell’elettricità sono in costante aumento e sono sempre di più i dispositivi azionati elettricamente.

Usalo anche tu! Ci sono molti dispositivi che pensavamo fossero a basso consumo e che invece assorbono moltissima corrente. Basta inserire i chilowattora (kWh) o i watt e la vita dell’elettrodomestico: oltre al consumo annuo di corrente e alla tabella dei prezzi, il calcolatore fornisce una tabella dei prezzi con numerosi consigli per risparmiare sull’elettricità.

Tra l’altro i seguenti dispositivi assorbono di norma moltissima corrente. In questo caso è particolarmente interessante calcolarne i consumi: lavatrice, lavastoviglie, PC/laptop, piano cottura, forno, frigorifero, TV ed elettrodomestici per il riscaldamento.

Calcolare i conti della corrente: kWh, Watt, consumo annuo

Uso dei contatori di corrente

Quando si tratta di risparmiare energia elettrica, è importante sapere quale dispositivo richiede la maggior parte dell’ energia elettrica. Pertanto, è necessario misurare il consumo energetico di ogni dispositivo elettrico con un misuratore di corrente. I più grandi guzzler di energia sono la stufa, lavatrice, asciugacapelli, macchina per il caffè, frigorifero e asciugatrice.

Risparmio energetico con elettrodomestici

In molte famiglie, numerosi apparecchi elettrici facilitano la vita quotidiana. C’ è un prezzo da pagare. Abbiamo messo insieme una serie di suggerimenti per aiutarvi a ridurre il vostro consumo energetico. Questi suggerimenti da soli possono farvi risparmiare fino al 40% di energia elettrica.

Agganciare i vestiti invece di utilizzare un’ asciugatrice a tamburo

Soprattutto in estate potete fare a meno dell’ asciugatrice e appendere la lavanderia al guinzaglio – in giardino, sul balcone o semplicemente nel vostro appartamento. Ciò consente di ridurre i costi in modo rapido e semplice. Se non volete fare a meno dell’ asciugatrice, assicuratevi che la lavatrice sia regolata ad una velocità elevata durante la centrifuga. Così utilizza un po’ più di elettricità. Ma l’ essiccatore deve quindi funzionare meno e richiede molta meno energia.

Spegnere completamente il vecchio televisore

Un nuovo televisore consuma molto meno elettricità di un vecchio televisore. Questo non significa che si dovrebbe semplicemente buttare via il televisore funzionante e sostituirlo con un nuovo modello. Tuttavia, controllare sempre l’ impostazione della luminosità e avvitarla se necessario. A causa del consumo in stand-by, potrebbe anche essere utile spegnere un televisore più vecchio.

Impostare l’ asciugacapelli su un livello basso

Impostare l’ asciugacapelli su una temperatura media o bassa. Piacevole effetto collaterale: proteggete i vostri capelli, che altrimenti verrebbero attaccati dall’ aria calda.

Sbrinamento dello scomparto congelatore o congelatore

Non c’ è modo più semplice per risparmiare denaro: sbrinare il congelatore o lo scomparto freezer quando si è formato uno strato di gelo. In seguito, l’ apparecchio si raffredda in modo più efficiente e quindi risparmia elettricità.

Bollitore è meglio della stufa

Se avete un vecchio fornello: Riscaldare l’ acqua della pasta nel bollitore e versarla nella pentola. Per preparare le uova per la prima colazione, è meglio usare una pentola all’ uovo. Richiede meno elettricità di una stufa.

Sostituzione delle lampadine

Se si dispone ancora di vecchie lampadine, sostituirle con lampade a risparmio energetico o a LED. Tra l’ altro, sia le lampade a risparmio energetico e lampade a LED sono disponibili in diversi colori di luce e intensità di radiazione. Se volete una luce calda e accogliente, assicuratevi che il pacchetto abbia un valore inferiore a 3.300 Kelvin. Per la luce bianca che corrisponde alla luce diurna del sole, il valore dovrebbe essere significativamente più elevato.

Non riscaldare con elettricità o aria condizionata

Non utilizzare un riscaldatore a ventola o un condizionatore d’ aria per riscaldare l’ appartamento, in quanto il riscaldamento elettrico è molto costoso.

Spegnere gli scaldabagni di piccole dimensioni

Hai una piccola caldaia ad acqua calda sotto il lavandino in bagno? Allora pensate di lavarvi le mani con acqua fredda e spazzolarvi i denti. Le piccole caldaie e gli scaldacqua istantanei consumano molta elettricità.

Non preriscaldare il forno

Sull’ imballo di quasi tutti i pasti pronti per essere serviti, si dice che si dovrebbe preriscaldare il forno prima di metterlo in tavola. Tuttavia, i produttori di solito raccomandano questo solo per essere in grado di dare un tempo di preparazione esatto. Di regola non è necessario preriscaldare il forno. Questo costa solo elettricità inutile e non rende il cibo più delizioso.

Nuovi elettrodomestici? Garantire un basso consumo energetico!

Con un solo colpo, il consumo energetico può essere notevolmente ridotto sostituendo un frigorifero, un congelatore o una lavatrice più vecchi. I nuovi dispositivi hanno un consumo inferiore rispetto a quelli vecchi.