Calcolatrice per il disinfettante: quanto durerà il tuo disinfettante?

Al momento, a causa della pandemia di coronavirus, le scorte di disinfettanti scarseggiano. In particolare, le persone che ne dipendono guardano con ansia alle loro ultime riserve: quanto durerà ancora il disinfettante? La calcolatrice per il disinfettante ha la risposta.

Come si usa correttamente il disinfettante?

In linea generale, per proteggersi da agenti patogeni come il coronavirus, è sufficiente un corretto lavaggio delle mani (almeno 30 secondi sotto l’acqua calda e utilizzando sapone).

Una persona sana, in qualità di privato cittadino, non necessita di alcun disinfettante in casa. Questa è un’informazione importante, perché esistono sicuramente delle persone che dipendono dai disinfettanti, tanto quanto gli ambulatori medici e gli ospedali.

Per disinfettare le mani, bisogna farlo per almeno 30 secondi. Il disinfettante si applica sulle mani asciutte. Successivamente, si strofina su tutte le mani per almeno 30 secondi. È importante non trascurare gli spazi tra le dita! Al termine dell’operazione, non si devono utilizzare asciugamani, ma lasciare asciugare le mani all’aria.

Quali sono i disinfettanti per le mani?

Dipende da quello che si vuole ottenere. Molti disinfettanti e gel per le mani hanno un effetto antibatterico. Ciò significa che sono efficaci contro i batteri, ma non contro i funghi o i virus. Per esempio, questi prodotti non sono di aiuto contro il corona virus.

Se si desidera utilizzare un disinfettante efficace anche contro virus come la SARS-CoV-2, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) invita a prestare attenzione alle seguenti caratteristiche: il disinfettante per le mani deve contenere almeno il 62% di etanolo, oppure recare la dicitura “virucida limitato” o “efficace contro i virus avvolti”.

La ragione: il corona virus, al pari dei virus dell’influenza o degli orecchioni e del morbillo, è uno dei virus cosiddetti “avvolti”. Questo è positivo, perché questi virus possono essere resi inattivi da disinfettanti con le caratteristiche sopra menzionate.

Che cosa succederebbe se non ci fosse più disinfettante?

Quando in una famiglia normale finisce il disinfettante, è possibile sostituire la sua disinfezione lavandosi a fondo le mani. Lavarsi le mani correttamente è efficace contro una vasta gamma di agenti patogeni, ad esempio il corona virus, che può causare pesanti problemi a livello polmonare.

Per le persone che dipendono dai disinfettanti, per gli studi medici e gli ospedali, invece, l’esaurimento dei disinfettanti efficaci comporterebbe dei problemi.

Molte aziende stanno attualmente lavorando per aumentare la produzione di disinfettanti. Alcuni produttori di bevande alcoliche hanno convertito le proprie fabbriche per produrre disinfettanti invece che bevande alcoliche.